Le 4 lezioni che ho imparato dal coronavirus

Le 4 lezioni che ho imparato dal coronavirus

Il carburante è finito, si sono allentati i bulloni e l’ingranaggio si è fermato. Siamo immobili. Storditi. Ma ancora vivi. E’ difficile parlare di quello che sta succedendo. Soprattutto, è impossibile scrivere qualcosa che non sia già stato detto. Stiamo vivendo un momento storico senza precedenti. Credo sia nostro dovere rendercene conto e portare con noi tutto ciò che stiamo dolorosamente imparando per insegnarlo a chi verrà dopo. A costo di risultare banali, dobbiamo ripeterlo all’infinito, ancora e ancora. Per non dimenticarlo mai. NOI CONTRO DI LUI La prima lezione che mi è arrivata dritta allo stomaco è che per la prima volta da che io ricordi, l’Italia (e tra poco anche tutti gli altri Paesi) ha un vero, unico nemico comune. Non si tratta dei soliti poveracci su un barcone che ogni tanto fanno da capro espiatorio per il politico razzista di turno o di una specifica squadra di calcio. Questa volta il nemico è invisibile, silenzioso eppure così spaventosamente reale. Possiamo non crederci, ma lui non ha fretta, né si offende: non fa nessuna distinzione. Semplicemente, ci dimostra ad ogni nuovo contagio che ha ragione lui. I PARADOSSI DELLA SALVEZZA La seconda lezione che ho imparato, è che […]