Il coraggio di rischiare: cambiare vita e trasferirsi all’estero

Il coraggio di rischiare: cambiare vita e trasferirsi all’estero

In questo articolo, a cui tengo moltissimo, voglio raccontarvi del processo che mi ha portato a cambiare vita e trasferirmi all’estero, ma soprattutto del perché il coraggio di rischiare vi può dare accesso a un mondo che non credevate possibile. Vi porterò con me attraverso le domande che mi hanno accompagnato in questo cammino perché credo sia il modo più autentico per farvi capire le ragioni che mi hanno portato a questa scelta. Di piani saltati e pandemie “È già passato un anno?” Oggi è un giorno speciale per me: esattamente un anno fa, il 19 febbraio 2020, ho lanciato il mio progetto, il mitico Bagaglio Fuori Misura. Incredibile quante cose possano accadere in 365 giorni! In quel periodo non sapevo assolutamente che a fine anno mi sarei licenziata per cambiare vita e trasferirmi a Lanzarote. Ero appena tornata da un weekend romantico a Madrid con J e mi ero finalmente decisa ad avviare il mio blog: l’argomento sarebbero stati i viaggi che avrei fatto di lì a breve, anche perché ero diventata da poco agente di viaggio e sarebbe stato utilissimo poter unire le due cose. Non potevo certo sapere che quel volo di ritorno dalla Spagna sarebbe stato […]

Ho deciso: vado in Russia!

Ho deciso: vado in Russia!

Oggi vi racconto perché, ad un certo punto della mia vita, decisi di partire per la Russia.La prima volta che approdai in Russia lo feci per un motivo ben preciso: ammetto che a spingermi verso la terra di Tolstoj non fu la curiosità del viaggiatore, bensì l’ansia. Avevo appena concluso il mio primo anno di specialistica a Ca’ Foscari e il mio russo, ad essere sinceri, era pessimo. Il fatto di aver trascorso di recente un periodo di studio in Irlanda senza averlo potuto praticare mi aveva fortemente penalizzato e, nonostante la Laurea Triennale presa a Urbino con il massimo dei voti, mi sentivo molto indietro nella dimestichezza della lingua rispetto ai miei compagni di corso. Come se non bastasse, quell’anno a Ca’ Foscari c’era un’insegnante madrelingua di cui non farò il nome che amava accanirsi con gli studenti in difficoltà. Essendo profondamente innamorata della sua lingua d’origine, questa professoressa arrivava ad umiliare i poveri ragazzi che osavano maltrattare il russo con errori di grammatica. Probabilmente il suo era un modo per spronarci a fare meglio, ma con me non funzionò: oltre ad avere carenze linguistiche, cominciai a saltare le lezioni con quella professoressa di proposito, andando a peggiorare ulteriormente […]

8 tipologie di amiche in viaggio (e come gestirle!)

8 tipologie di amiche in viaggio (e come gestirle!)

Quali sono le tipologie di amici e amiche che vengono in vacanza con noi? Oggi le scopriamo insieme! Piccola premessa: ho sempre viaggiato con le mie migliori amiche, ovvero le Rocce. Ho ricordi con loro in Irlanda durante il mio Erasmus, ad Atene per il 30esimo della Maty, a Mykonos dove la Drica è diventata la regina dell’isola. Abbiamo fatto una sorpresa alla Naty per il suo compleanno tra Carpi e Verona, per non parlare dei weekend a Milano da lei a chiacchierare, con il fedele materasso buttato a terra e una maschera di bellezza spiaccicata in faccia (quella in tessuto che ti fa sembrare uscita da un film horror e che quando la butti sei uguale a prima… ma il sollievo di toglierla è talmente alto che per contrasto ti senti una figa da paura). In viaggio insieme abbiamo rischiato di perdere treni sulla via del ritorno (maledetto fu “Il Diavolo veste Prada” in un pomeriggio di pioggia!), ci siamo dimenate tra voli cancellati, taxi salatissimi e multe condivise. Poi la Maty è rimasta incinta… e siamo andate in vacanza lo stesso con il suo pancione di sei mesi. Se la voglia di stare insieme è forte, non esistono barriere che tengano. Ad ogni modo, […]

Quando sono stata al Tortuguero National Park e perché voglio essere Mynor

Quando sono stata al Tortuguero National Park e perché voglio essere Mynor

Tortuguero National Park, Costa Rica, maggio 2019 Non riesco a smettere di sudare.Il cielo è plumbeo, le nuvole sono cariche di pioggia eppure si percepiscono 30 gradi e l’aria si trasforma istantanea in un velo di vapore sulla pelle. Intorno a noi ci sono alberi secolari dalle foglie giganti di tutte le forme, fiori alti come esseri umani e piante coloratissime. L’odore della terra umida è inebriante: ricorda il ciclo della natura e risveglia l’attaccamento a qualcosa di primordiale, ai nostri istinti di caccia e sopravvivenza. In sottofondo, miliardi di suoni si sovrappongono l’uno sull’altro: scimmie che giocano, uccelli di ogni specie in cerca di riparo, cicale che cantano a squarciagola. Spostando lo sguardo all’orizzonte, oltre la vegetazione, si intravede il fiume, un’enorme distesa d’acqua dove qualche ora prima abbiamo fatto un’escursione in cerca di caimani (e li abbiamo anche trovati). Io e J ci troviamo nello splendido Costa Rica, precisamente al Tortuguero National Park (per maggiori informazioni andate qui).I toni del verde e del marrone non lasciano tregua ai nostri occhi. Chissà quanti animali si nascondono dietro la corteccia dura degli alberi, quante scimmie ci stanno spiando tra i rami, per niente interessate a farsi fotografare ma incuriosite dalla […]

Il “viaggio zero” dopo il coronavirus

Il “viaggio zero” dopo il coronavirus

Il coronavirus ci sta facendo passare dei giorni strani. Non è mia intenzione diventare l’ennesima voce che ne parla, credo anzi che se ne stia discutendo fin troppo. Le testate giornalistiche e i mass media ce la stanno mettendo tutta per esasperare al massimo le nostre paure: il loro obiettivo è attirare la nostra attenzione con titoli sempre più sensazionali e allarmanti che colpiscono in pieno il nostro cervello rettiliano. In questo marasma di preoccupazione, la soluzione più sensata è fare riferimento ai siti ufficiali. Qui puoi trovare il sito del Ministero della Salute: http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus Invece qui quello dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization): https://www.who.int/ Se hai prenotato un viaggio e vuoi sapere se la tua meta sta temporaneamente subendo delle restrizioni sanitarie, ti consiglio di controllare il sito della Farnesina viaggiaresicuri.it, la fonte più affidabile, e costantemente aggiornata, sulle informazioni turistiche di tutti i Paesi del mondo. Ti basterà scrivere il nome del Paese interessato in “Cerca Paese” e leggerne le notizie sulla la scheda di riferimento. A questo proposito, faccio davvero i complimenti a Jessica del blog CheViaggiTiFai per aver sfornato un articolo super aggiornato in merito alle restrizioni dei vari Paesi nei confronti dell’Italia a causa […]